Messaggio, 25. luglio 2014

"Cari figli! Voi non siete coscienti di quali grazie vivete in questo tempo in cui l’Altissimo vi dona i segni perché vi apriate e vi convertiate. Ritornate a Dio ed alla preghiera; nei vostri cuori, famiglie e comunità regni la preghiera perché lo Spirito Santo vi guidi e vi esorti ad essere ogni giorno, aperti sempre di più alla volontà di Dio ed al Suo piano su ciascuno di voi. Io sono con voi, e con i santi e gli angeli intercedo per voi. Grazie per aver risposto alla mia chiamata.”

Celebrata la Festa di San Giacomo a Medjugorje

Venerdì 25 luglio 2014 è stata solennemente celebrata la Festa di San Giacomo, Patrono della parrocchia di Medjugorje. Le Sante Messe in lingua croata in chiesa parrocchiale sono state celebrate alle ore 7:00, 8:00 e 19:00, mentre la Santa Messa solenne, presieduta da fra Mario Ostojić, è stata celebrata alle ore 11:00 nel Boschetto, nelle vicinanze della chiesa parrocchiale di Medjugorje. La tradizionale Processione con la statua di San Giacomo, che quest'anno è stata trasportata dai membri della Gioventù Francescana di Medjugorje, è partita dalla chiesa prima della Santa Messa, accompagnata dal canto delle Litanie dei Santi. Al termine della Santa Messa celebrata nel Boschetto — che è stata resa più solenne dal canto dei membri del coro misto “Regina della pace“, diretto da suor Irena Azinović, e dai membri del gruppo di percussionisti di Šurmanci, diretti dal Prof. Davor Markota, — il parroco di Medjugorje, fra Marinko Šakota, ha salutato i parrocchiani e i pellegrini presenti ed in seguito si sono esibiti anche i gruppi folcloristici della parrocchia di Medjugorje. Nella sua Omelia, fra Mario ha sottolineato tra l’altro che Medjugorje è una parrocchia che attrae, una parrocchia unica al mondo, nella quale il Signore ha toccato molti cuori: “San Giacomo è il Patrono dei pellegrini ed è anche il Patrono della nostra parrocchia, che è diventata un luogo di pellegrinaggio molto amato. Noi siamo chiamati a servire i pellegrini, a riconoscere il loro desiderio di Cristo. Essi sono per noi testimoni di un incommensurabile bisogno di Dio. Preghiamo affinché il servire in umiltà diventi la stella che guida la nostra vita”, ha affermato fra Mario, originario di Medjugorje, che l’anno scorso ha celebrato qui la sua Prima Messa ma che attualmente svolge il suo ministero a Široki Brijeg. Nei giorni scorsi, in preparazione alla Festa del Santo Patrono, a Medjugorje si è svolto un programma di preghiera, di spiritualità, culturale e di intrattenimento, sono stati presentati dei libri ed un documentario. Anche quest’anno i parrocchiani di Medjugorje si sono uniti alle celebrazioni pregando il Rosario, leggendo le Letture delle Liturgie ecc… . Ogni componente della parrocchia — Miletina, Šurmanci, Vionica, Medjugorje, Bijakovići, membri della Gioventù Francescana e del Terz’Ordine Secolare — ha avuto la propria giornata. Nel giorno della Festa patronale a Medjugorje sono state celebrate altre dieci Sante Messe in lingue straniere, mentre l’Ufficio informazioni ha registrato la presenza di gruppi di pellegrini provenienti da Italia, Austria, Francia, Irlanda, USA, Slovacchia, Spagna, Ungheria, Cina, Ucraina, oltre a numerosi pellegrini provenienti da diverse parti della Croazia e della Bosnia Erzegovina. La parrocchia di Medjugorje è stata fondata nel 1892 ed è stata subito posta sotto la protezione di San Giacomo, cosa interessante e significativa poiché quel Santo è il Patrono dei pellegrini. La parrocchia ha vissuto la normale vita di una parrocchia dell’Erzegovina fino al giugno del 1981: da allora Medjugorje e la chiesa di San Giacomo sono divenute il punto di incontro nevralgico di milioni di pellegrini di tutto il mondo.

DAL LUOGO MARIANO DI NAZARETH AL LUOGO MARIANO DI MEDJUGORJE

25.07.2014

All’inizio del mese di luglio abbiamo incontrato a Medjugorje dei pellegrini provenienti da Israele, precisamente da Nazareth, e due di loro — la signora Therese Daoud e P. Souhail Khoury — sono stati ospiti di un programma di Radio “Mir” Medjugorje.

P. Souhail ha detto che è stato per la prima volta a Medjugorje dodici anni fa e che, da allora, viene ogni anno con un gruppo di pellegrini. “Sono sacerdote da quasi ventotto anni e sono sposato, perché appartengo al Rito Cattolico Orientale. Svolgo il mio ministero pastorale nel territorio della Galilea, ed in particolare a Nazareth. Accanto alle consuete attività pastorali, fin dalla mia prima venuta a Medjugorje, abbiamo iniziato a riunirci in comunità di preghiera denominate ‘Famiglia di Maria’. Ci riuniamo una volta al mese da dodici anni in diversi villaggi, in diversi luoghi ed in diverse chiese. Abbiamo iniziato con una cinquantina di membri e ora siamo un centinaio. Ci riuniamo, solitamente il venerdì o il sabato a seconda di quale delle chiese è libera, in tutte le chiese cristiane della Galilea. Abbiamo anche adottato il programma di preghiera di Medjugorje: il Rosario con canti, la Santa Messa e l’Adorazione. Sono anche attivo nei social network attraverso cui diffondo anche il messaggio della Madonna di ogni venticinque del mese. Ci incontriamo anche con i gruppi di pellegrini che vengono in pellegrinaggio in Terra Santa da questa zona, ed in questo modo siamo collegati. Voglio dire anche questo: se non ci fosse Nazareth non ci sarebbe neppure Medjugorje. Medjugorje ci è così cara, qui percepiamo una fede profonda. Posso testimoniare che anche i pellegrini che vengono con me tornano a casa cambiati e testimoniano agli altri ciò che hanno vissuto, come la fede li stia cambiando”, ha affermato P. Souhail Khoury.

Più in dettaglio

Presentato il libro intitolato “Una vita per gli altri” su fra Jozo Vasilj

24.07.2014

Mercoledì 23 luglio, presso il Salone “San Giovanni Paolo II” di Medjugorje, all’interno della preparazione alla Festa di San Giacomo, è stato presentato il volume intitolato “Una vita per gli altri” su fra Jozo Vasilj. Il libro è stato curato da fra Ivan Dugandžić e da fra Filip Sučić. Il primo a rivolgere ai presenti una parola di saluto è stato fra Marinko Šakota, parroco di Medjugorje, che ha affermato di essere felice di poter salutare tutti in occasione della presentazione di un volume su fra Jozo: “Fra Jozo è una perla della nostra parrocchia e del mondo intero. Egli è nuovamente vivente, perché noi abbiamo ravvivato il suo ricordo”, ha detto fra Marinko. Fra Ivan Ševo, vicario generale della Provincia, si è poi rivolto ai presenti a nome della Provincia Francescana dell’Erzegovina evidenziando che da fra Jozo Vasilj si recavano molte persone, in particolare i giovani.

Il Prof. Dott. Šimun Musa ed il Prof.Dott. Zoran Tomić, decano della Facoltà di Filosofia, hanno parlato del quinquennio di lavoro di fra Jozo presso l’Università di Mostar. Il Prof. Tomić è intervenuto sulle numerose tracce lasciate da fra Jozo, cosa che è attestata anche da un fatto. La Facoltà di Filosofia dell’Università di Mostar ha deciso di intitolare otto suoi saloni a nomi di grandi personaggi, ed uno di essi porta il nome del defunto fra Jozo Vasilj: “Lo abbiamo fatto affinché fra Jozo possa vivere ogni giorno con la nostra Facoltà di Filosofia e con gli studenti”, ha affermato il Prof. Dott. Tomić.

Più in dettaglio

Prima Messa di fra Goran Azinović

23.07.2014

Alle ore 11:00 di Domenica 27 luglio, presso la chiesa di San Giacomo Apostolo a Medjugorje, fra Goran Azinović celebrerà la sua Prima Messa. Fra Goran, figlio di Srećko e Mirela Pehar, è nato a Konjic il 28 settembre 1988. Durante gli ultimi eventi bellici, la famiglia Azinović ha lasciato Konjic per stabilirsi a Medjugorje, nella parrocchia di San Giacomo Apostolo. Fra Goran ha frequentato il seminario di Visoko, portando a termine il Liceo presso il Ginnasio Francescano. È entrato nell’Ordine Francescano nel 2007 a Humac. Ha portato a compimento gli studi teologici a Zagabria ed è stato ordinato Diacono a Čerin. Ha trascorso l’anno di diaconato a Humac. È stato ordinato Sacerdote a Mostar lo scorso 29 giugno, Solennità dei Santi Apostoli Pietro e Paolo.

Più in dettaglio

Il coro misto “Regina della pace” della parrocchia di Medjugorje ha tenuto un concerto autonomo

22.07.2014

La parrocchia di Medjugorje si sta preparando alla Festa di San Giacomo, suo Santo Patrono, che verrà celebrata solennemente venerdì 25 luglio prossimo. Oltre al programma di preghiera, a partire dal 19 luglio, ogni sera che precede tale Festa si svolge qualche evento particolare. Lunedì 21 luglio, presso il Salone “San  Giovanni Paolo II” (o “Salone giallo”), dopo la Celebrazione Eucaristica serale, sì è svolto un concerto autonomo del coro misto “Regina della pace” della parrocchia di Medjugorje. All’inizio del concerto, fra Marinko Šakota, parroco di Medjugorje, ha salutato tutti i presenti ed ha ringraziato i membri del coro. In qualità di ospiti si sono esibiti anche David Parkes e Jakov Čolo. La Prof. Katja Krolo Šarac ha accompagnato il concerto al pianoforte e all’organo.

Più in dettaglio

Informazioni

20.05.2014 - APPELLO

La notizia delle alluvioni senza precedenti che hanno colpito parte della Croazia, della Bosnia e della Serbia si è diffusa nel mondo. Perciò molti pellegrini ci hanno chiesto se Medjugorje sia stata colpita ed in che modo si possano aiutare coloro che sono stati colpiti dal maltempo. Medjugorje è distante dalle zone colpite, ma desidera essere vicina a tutti coloro che hanno subito e stanno subendo le conseguenze di questa grande catastrofe naturale. Perciò invitiamo tutti i pellegrini, gli uomini di buona volontà e gli amici di Medjugorje a rispondere e ad aiutare secondo le proprie possibilità. È possibile farlo tramite la nostra Associazione umanitaria “Medjugorje Mir – Majčino selo“, (che già in tempo di guerra smistava i vostri aiuti), facendo la vostra donazione sul conto corrente:

Hypo Alpe-Adria-Bank d.d.  Mostar

Kneza Branimira 2b,
BiH - 88 000 Mostar
KM: 3060130000884555;
IBAN:BA393060203720765924;
SWIFT: HAABBA22

Contatto:
Međugorje Mir - Majcino selo
Bijakovići
88266 Međugorje
Bosna i Hercegovina
Tel:  +387-36-651-704
Faks: +387-36-650-670
E-mail: medjugorje.caritas@tel.net.ba
http://www.mothersvillage.org

Più in dettaglio

07.04.2014 - Traduzione simultanea

Dal 1° maggio 2014, tutte le catechesi e le testimonianze che si terranno nella zona della chiesa saranno accompagnate da traduzione simultanea. Perciò, cari pellegrini, vi preghiamo di portare con voi delle radioline e degli auricolari con cui potrete seguire la traduzione.

Più in dettaglio

05.04.2014 -

Abbiamo saputo che alcune persone nei loro siti mettono in vendita intenzioni per Sante Messe a nome dell’Ufficio parrocchiale di Medjugorje. Si tratta di un abuso compiuto a danno delle realtà più sacre, come è la Santa Messa, e di un inganno a danno degli altri. Perciò vi preghiamo d’ora in poi di fare attenzione e di non prestar fede a cose del genere. Nel caso veniate a conoscenza che qualcuno compie una cosa del genere, vi preghiamo di comunicarcelo.  

fra Marinko Šakota, parroco

Più in dettaglio

Promemoria

NOTE ED INFORMAZIONI GENERALI PER I SACERDOTI

Vi preghiamo di attenervi alle Norme Ecclesiastiche previste nel Diritto canonico, nelle Leggi Liturgiche Generali, nel Direttorio enelle prescrizioni emanate da Ila competente Autorita Ecclesiastica su Ila la vita e il Ministero dei Sacerdoti.
Per partecipare alla vita Iiturgica della parrocchia, in conformita alle prescrizioni della Chiesa, occorre avere la lettera di raccomandazione (celebret) da parte del vostro Ordinariato o del vostro Superiore, eon data non anteriore ad un anna (can. 903). 

 


 

 

TERZO PELLEGRINAGGIO INTERNAZIONALE PER PERSONE CON INVALIDITÀ
“ALLA SCUOLA DI MARIA” 2014.

Coordinatore: fra Marinko Šakota, ofm

Il terzo pellegrinaggio internazionale per persone con invalidità si terrà a Medjugorje dal 23 al 26 ottobre 2014. Organizzatore principale dell’evento, in collaborazione con l’Ufficio parrocchiale ed il “Villaggio della Madre”, è l’Associazione “Susret” di Čitluk. Il raduno dei partecipanti è previsto nelle ore pomeridiane di giovedì 23 ottobre 2014. I parrocchiani della parrocchia di Medjugorje assicureranno ai pellegrini partecipanti vitto ed alloggio gratuiti.
Nelle giornate di venerdì, sabato e domenica, il programma del pellegrinaggio sarà caratterizzato da attività, relazioni e momenti di preghiera. Per il sabato mattina è prevista la preghiera sulla Collina delle apparizioni.
Accoglieremo le prenotazioni dei pellegrini dal 1° al 30° settembre 2014 al seguente indirizzo e-mail: gospina.skola@gmail.com.
NELL’ADESIONE È NECESSARIO INDICARE il numero esatto di persone con invalidità e di persone in carrozzina partecipanti, dei loro genitori ed accompagnatori. Va inoltre specificato per quanti giorni si intenda partecipare al seminario e va lasciato un proprio recapito.
 


 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

25° FESTIVAL INTERNAZIONALE DEI GIOVANI

25° FESTIVAL INTERNAZIONALE DEI GIOVANI

Medjugorje, 31. 07. - 6. 8. 2014.

ECCO TUA MADRE

PROGRAMMA

 


Casa di preghiera “Domus Pacis” - Seminari di preghiera e digiuno in silenzio

I seminari sono condotti dai francescani di Međugorje. Qui di seguito le date dei seminari suddivisi per gruppi linguistici e gli indirizzi ai quali inviare le adesioni: Contattare.

 

Audio-Video e fotografie in diretta dalla Chiesa di Međugorje

A partire dalla Festa di San Francesco abbiamo iniziato a trasmettere il programma audio-video in diretta nonche fotografie dalla Chiesa di Međugorje. Lo potete seguire al link TV – WEBCAMLive streaming Medjugorje -
  ( Programma serale di preghiera)  - Adobe Flash media live  player

 

Live streaming Medjugorje :  smoothstreamingplayer.html  - Smooth streaming player

 

 

Media

 

Link in diretta audio e video in diverse lingue:

www.medjugorje.hr      -   http://www.medjugorje.hr/hr/multimedija/live-streaming/

www.medjugorje.de (Deutsch)
www.kathtube.com (Deutsch)

www.kathtube.com/player.php?id=32333   (Deutsch)
www.kit-tv.at  (Deutsch)

www.centromedjugorje.org

www.centromedjugorje.it

 www.medjugorje.ie

www.centremedjugorje.org

 www.medjugorjearabic.com

 www.centrummedjugorje.pl

www.qpmm.org     http://web3.holidays-hosting.de/korea.html - USA KOREA

 


Movimento spirituale della Regina della Pace nel mondo 

Il movimento, nato in seguito alle apparizioni della Regina della Pace a Medjugorje, include pellegrinaggi a Medjugorje, la costituzione di centri di pace e di gruppi di preghiera nel mondo intero, come pure l'attività pastorale, editoriale, umanitaria e altra...

Questo questionario ci darà la possibilità di farci un’idea migliore della dimensione mondiale di questo movimento al servizio della Chiesa universale. Ci permetterà di conoscerci meglio reciprocamente e di comunicare meglio con i diversi gruppi del mondo intero, come pure di crescere meglio nella preghiera e nel servizio.

Preghiamo tutti i responsabili dei Centri di Pace, dei Gruppi di preghiera, pellegrinaggio e carità di riempire questo questionario ed inviarlo a Medjugorje via telefax No + 387.36.651.444, oppure di scrivere a centar@medjugorje.hr  per ricevere il Questionario per posta elettronica.

Questionario:

ČESKY / DEUTSCH / ENGLISH / ESPAÑOL / FRANCAIS / HRVATSKI / ITALIANO / MAGYAR / NEDERLANDS-VLAAMS / POLSKI / PORTUGUÊS / ROMANA / RUSSIAN / SLOVENSKY

(Adobe Reader free download: www.adobe.com)
 

La Madre di Dio – la migliore teologa pastorale

In occasione del soggiorno dell’Arcivescovo di Vienna Cardinal Christoph Schönborn a Medjugorje, Max Domej della Gebetsaktion Wien ha parlato con lui.
Riguardo a Lourdes ed a Fatima la Chiesa ha espresso il suo giudizio, il suo giudizio definitivo, solo dopo che gli avvenimenti erano terminati. A ciò si arriverà anche in questo caso prima o poi, ma anche qui lasciamo le mani libere alla Madre di Dio… Penso che Medjugorje possa pacificamente continuare ad andare per la sua strada, con la fiducia che la Chiesa, Madre e Maestra, qui seguirà davvero bene la strada per cui si sta andando.
 

Più in dettaglio

 

 

 

Kardinal dr. Christoph Schonborn - Medjugorje,  31. December 2009

 

Video: Kardinal dr. Christoph Schönborn - Medjugorje, 31. December 2009

 

 

Questionario

Carissimo, lo scopo ed il fine del presente questionario consiste nel creare una banca dati dei sacerdoti la cui vocazione ha avuto origine dall’incontro con Međugorje.  Per questo motivo La preghiamo di fornirci i seguenti dati: (QUESTIONARIO)