Archivio attualita

Testimonianza di Christe Tobler dalla Svizzera

“Un anno fa in me è nato il desiderio di venire a Medjugorje. Poiché, per ragioni di salute, mi era impossibile venire senza mio marito, speravo che mi avrebbe accompagnato. La sua risposta però è stata: “Non ho bisogno di raduni di massa del genere”. Triste, ma speranzosa, ho atteso. E la Madonna ci ha chiamato. Nella primavera scorsa ci ha fatto visita un padre benedettino, che per anni è venuto a Medjugorje per il Festival dei Giovani. Ne parlava con tale entusiasmo che era chiaro che la scintilla doveva scoccare: “Allora devo venire anch’io, vengo con te!”, mi ha detto mio marito.

Objavljeno: 26.01.2015.

Fra Ante Vučković sull’esperienza di Medjugorje

Sul portale “fratri3.net” degli studenti di Teologia della Provincia Francescana dell’Erzegovina, è possibile leggere un’intervista concessa dal sacerdote, teologo e filosofo fra Ante Vučković. Tra l’altro, lì egli parla anche dell’esperienza di Medjugorje da lui vissuta partecipando al venticinquesimo incontro dei giovani. Egli, nel corso di quelle giornate, tramite le sue catechesi, ha insegnato quotidianamente ai giovani a pregare, a collaborare nelle loro comunità, ad agire e ad affidarsi alla Madre Celeste, invitandoli ad abbandonarsi totalmente a Lei, sull’esempio dell’evangelista Giovanni a cui Gesù disse:

Objavljeno: 25.01.2015.

Venticinque anni di attività del coro “Regina della pace”

Il coro misto “Regina della pace”, costituito nel 1990, svolge il suo servizio a Medjugorje già da venticinque anni. Dalla sua costituzione fino ad oggi, esso rende più solenni le celebrazioni liturgiche, come pure tutti gli eventi più importanti che si svolgono in parrocchia. Attualmente il coro ha al suo attivo quaranta eccellenti elementi diretti, a partire dal 2010, da suor  Irena Azinović.

Objavljeno: 24.01.2015.

Anniversario della dedicazione della chiesa parrocchiale di Medjugorje

Ricorre quest’anno il quarantaseiesimo anniversario della dedicazione della chiesa parrocchiale di Medjugorje. Dopo l’istituzione della parrocchia, avvenuta nel 1892, una prima chiesa parrocchiale, grande e bella per quei tempi, venne ultimata nel 1897. A causa del terreno franoso su cui era stata edificata, le sue mura cominciarono però a creparsi molto velocemente e tutto il complesso inizio a sprofondare. Perciò, subito dopo la Prima Guerra Mondiale, si cominciò a pensare alla costruzione di una nuova chiesa, i cui lavori si sono protratti dal 1934 al 19 gennaio del 1969, giorno della sua dedicazione. Oggi la chiesa di San Giacomo è il centro della vita sacramentale e di preghiera non soltanto dei parrocchiani, ma anche dei pellegrini provenienti da tutto il mondo. Il Dott. fra Robert Jolić, uno storico, nel corso di un programma di Radio “Mir” Medjugorje, ha detto che anche Glas Koncila — il periodico ufficiale della Chiesa Cattolica Croata — scrisse dell’evento della dedicazione della chiesa di Medjugorje. Egli ha poi evidenziato che “tutto quel giorno fu solenne, se ne parlava usando il superlativo, e credo che l’evento lo meritasse. Quella dedicazione fu il punto d’arrivo di un lungo cammino, iniziato più di trent’anni prima. Soltanto all’inizio del 1969 fu possibile ultimare la chiesa. Naturalmente ci furono dei lavori anche dopo tale data. I nostri francescani  fra Stanko Vasilj e fra Leonard Oreč spedirono al periodico Glas Koncila una relazione, che fu stampata agli inizi di febbraio del 1969 e che è stata poi recentemente ripubblicata, nel 2012, su “Oaza mira”, la rivista annuale della parrocchia. Il giorno della dedicazione era presente moltissima gente. Fu invitato anche il Provinciale e venne riferito a tutti ciò che ciascuno aveva donato per la costruzione della chiesa”.

Objavljeno: 23.01.2015.

L’ordine francescano secolare a Medjugorje

La fraternità dell’ordine francescano secolare di Medjugorje fu fondata da fra Anzelmo Čulina il 17 settembre 1885. Stando ai dati in nostro possesso, nel 1940 essa era composta da seicentoventicinque membri. Nel 1981, dopo l’inizio delle apparizioni della Beata Vergine Maria, non solo l’ordine francescano secolare ma l’intera parrocchia cominciò a sprigionare pace e gioia. In quello stesso anno si svolse, nella nostra parrocchia, il Rito di accoglienza dei nuovi membri. Oggi essi celebrano comunitariamente tutte le Solennità e le Feste più importanti. Non siamo in possesso di dati ufficiali sull’opera del terz’ordine nella nostra parrocchia nel periodo compreso tra il 1991 e il 2007, sappiamo soltanto che esso non si è mai estinto. Proprio nel 2007, il defunto fra Petar Vlašić, allora parroco, diede nuovo impulso al terz’ordine ed assunse la guida spirituale dei suoi membri.

Objavljeno: 23.01.2015.

Esperienze di pellegrini a Medjugorje

Liam Driver, un pellegrino inglese, testimonia che Medjugorje ha cambiato completamente la sua vita. Egli ha saputo di Medjugorje da sua nonna, che gli inviava regolarmente i messaggi della Madonna, ed è venuto per la prima volta a Medjugorje nel dicembre del 2005. Da allora Liam porta qui gruppi di pellegrini. Egli, per  Radio “Mir” Medjugorje, ha parlato della sua vita e dei frutti di Medjugorje. “Mio fratello maggiore, che si drogava, si è convertito qui e adesso e missionario negli USA. Tutto questo è frutto di Medjugorje. Vivere i messaggi è difficile, ma la Madonna dice che, se ci abbandoniamo totalmente a lei, nulla sarà più un problema.

Objavljeno: 20.01.2015.

Seminario formativo e di preghiera per ragazze

Con la Santa Messa di Domenica 18 gennaio, sì è concluso a Medjugorje un Seminario di due giorni per ragazze della prima e seconda classe della scuola secondaria, organizzato dalle suore scolastiche francescane di Mostar. L’incontro si è svolto nella “Domus Pacis” e vi hanno partecipato trentadue ragazze provenienti da Posušje, Ljubuški, Široki Brijeg e Gorica-Sovići. Le suore scolastiche francescane di Mostar organizzano incontri di preghiera per ragazze da ormai venticinque anni. 

Objavljeno: 20.01.2015.

Sepoltura del Prof. Marko Vasilj

Sabato 17 gennaio, presso il cimitero “Srebrenica” di Miletina, è stato sepolto il Prof. Marko Vasilj, pluriennale collaboratore di Radio “Mir” Medjugorje. Egli era nato nel 1940 a Miletina, parrocchia di Medjugorje, dove aveva anche frequentato la scuola primaria. Aveva poi frequentato il Ginnasio a Zagabria ed a Ljubuški, dove aveva anche conseguito la Maturità. In quel periodo egli aveva iniziato ad occuparsi di teatro e di giornalismo. Concluso il primo anno di studi universitari di lingua tedesca e francese e di letteratura a Sarajevo, aveva proseguito gli studi a Zara, dove, presso la Facoltà di Filosofia, si era poi laureato in lingua croata e letteratura jugoslava ed in lingua e letteratura tedesca.

Objavljeno: 19.01.2015.

Tredicesimo anniversario di morte di fra Leonard Oreč

Mercoledì 21 gennaio 2015 saranno trascorsi tredici anni dalla morte di fra Leonard Oreč (Posuški Gradac 1928 - Zagabria 2002), ex parroco di Medjugorje e fondatore dell’Associazione religioso-umanitaria “Medjugorje Mir”. Fra Leonard aveva svolto il suo servizio a Medjugorje dal 1988 al 1991, periodo durante il quale aveva anche ricoperto l’ufficio di parroco per più di un anno. Nel corso di quei tre anni trascorsi a Medjugorje, egli ha lasciato una traccia indelebile, dimostrandosi un sacerdote buono ed esperto e un fervoroso propagatore dei messaggi di pace e di riconciliazione della Madonna. Nel 1992 egli aveva fondato l’Associazione umanitaria “Medjugorje Mir”, che opera a tutt’oggi. A partire dal 1997, fra Leonard aveva prestato la sua opera presso la Curia Generalizia dell’Ordine Francescano di Roma, dove era rimasto fino al 2001, anno in cui era stato colpito da una grave malattia. Proprio in quei giorni egli aveva celebrato la sua “Messa d’oro”, per i suoi cinquant’anni di sacerdozio. Ha reso la sua anima a Dio il 21 gennaio 2002, a Zagabria, ed è stato sepolto a Posušje il 23 gennaio dello stesso anno.  

Objavljeno: 13.01.2015.

Festa del Battesimo del Signore a Medjugorje

La Celebrazione Eucaristica serale di domenica 11 gennaio, Festa del Battesimo del Signore che chiude il tempo natalizio dell’anno liturgico e dà inizio al Tempo Ordinario, è stata presieduta, nella chiesa di San Giacomo a Medjugorje, da fra Hrvoje Miletić. Nella sua omelia, fra Hrvoje ha detto: “Come in diverse occasioni nel Tempo di Natale, anche oggi al centro del Vangelo ci sono San Giovanni Battista e Gesù. Il Battesimo al Giordano è un evento di rivelazione di Dio. Ciò che le stelle avevano mostrato ai Sapienti d’Oriente, e che essi avevano riconosciuto, è ora testimoniato dal Padre Celeste stesso.

Objavljeno: 12.01.2015.

I membri della comunità “Totus tuus” sono stati a Medjugorje

I membri della comunità croata “Totus tuus” sono stati a Medjugorje dal 29 dicembre 2014 al 3 gennaio 2015. Una ventina di giovani, provenienti da Čakovac, Varaždin, Križevci e Osijek, hanno atteso insieme l’anno nuovo a Medjugorje. Essi hanno trascorso i cinque giorni di ritiro partecipando al programma della comunità “Totus Tuus” e al programma serale presso la chiesa parrocchiale di Medjugorje. Il programma prevedeva: preghiera del Rosario, preghiera col cuore, lettura della Sacra Scrittura, digiuno, Eucaristia, confessione, salita alla Collina delle apparizioni e sul Križevac, spunti spirituali della guida del ritiro, colloqui spirituali. In contemporanea si è svolto anche il secondo campo per ragazze provenienti dai dintorni di Mostar e di Medjugorje, sul tema: “Gli Angeli custodi”. Al campo hanno partecipato una trentina di ragazze, accompagnate da cinque guide.

Objavljeno: 09.01.2015.

Numerosi Seminari a Medjugorje anche nel 2015

Oltre ai consueti seminari di digiuno e preghiera, nel corso dell’anno si svolgono a Medjugorje anche diversi Seminari Internazionali. Alcuni di essi già vantano una tradizione pluriennale, mentre altri hanno iniziato a svolgersi solo da poco tempo. Ve ne sono di rivolti a sacerdoti, laici, guide dei centri della pace, coppie di sposi, medici e personale paramedico. Il primo seminario del 2015, il Ventiduesimo Incontro Internazionale  per organizzatori di pellegrinaggi e guide di centri della pace e di gruppi caritativi e di preghiera legati a Medjugorje, si svolgerà dal 2 al 6 marzo prossimo. Il tema dell’incontro sarà: “Pace a voi!” (Gv 20,21). Il relatore del Seminario sarà fra Marinko Šakota, parroco della parrocchia di Medjugorje.

Objavljeno: 08.01.2015.

Celebrata la Solennità dell’Epifania a Medjugorje

Martedì 6 gennaio 2015 è stata solennemente celebrata a Medjugorje la Solennità dell’Epifania. Oltre ai parrocchiani, erano presenti anche pellegrini provenienti dagli Stati Uniti d’America e dall’Italia. Durante la giornata sono state celebrate quattro Sante Messe in lingua croata, oltre ad una in inglese ed una in italiano. La Santa Messa delle ore 11:00, in una chiesa di Medjugorje gremita di fedeli, è stata presieduta da fra Hrvoje Miletić. All’inizio della sua omelia, fra Hrvoje ha ricordato che soltanto il Vangelo di Matteo ricorda la visita dei tre sapienti d’Oriente:

Objavljeno: 07.01.2015.

Esperienze di pellegrini di Medjugorje

Tra i numerosi pellegrini venuti per il Capodanno appena trascorso, abbiamo incontrato a Medjugorje due amici: Ivan Juretić di Rijeka e Dražen Kraljić di Omišlje (Isola di Krk). Ivan ha partecipato alla veglia di preghiera di Capodanno per la terza volta. Da ventitré anni, egli si occupa di pellegrinaggi dalla Croazia ai Santuari mariani dell’Italia, della Slovenia e dell’Austria. Riguardo al Capodanno passato a Medjugorje ha detto: “Penso che i due Capodanni più belli al mondo siano quello a Roma e quello a Medjugorje. Amo venire a Medjugorje privatamente, senza obblighi nei confronti di gruppi o di persone, per rafforzarmi spiritualmente. Qui percepisco delle grandi grazie”. Per Dražen questa è la quarta volta a Medjugorje ma,  alla veglia di preghiera di Capodanno, ha partecipato una volta sola: “Penso che il mondo di oggi è zeppo di diverse offerte mondane, che però non sono in grado di riempire l’uomo fino in fondo. È proprio per questo che i giovani vengono qui: per ritrovare quella ricchezza spirituale che li colmi totalmente”, ha affermato Dražen.

Objavljeno: 06.01.2015.

Don Yozefu – Balikuddembe Ssemakula: “Medjugorje è fonte di grandi grazie”

Don Yozefu – Balikuddembe Ssemakula è originario dell’Uganda, anche se attualmente sta svolgendo il suo ministero sacerdotale negli Stati Uniti d’America. È sacerdote da ventuno anni e, in questi giorni, è venuto a Medjugorje per la terza volta. Le prime due volte era venuto con un gruppo di pellegrini, ma ora ha sentito di dover stare più in solitudine e pregare di più. Egli ha evidenziato che questo luogo lo rafforza in modo particolare:

Objavljeno: 05.01.2015.